Un punto di aggregazione e d’informazione senza scommesse

Dalle mie parti i centri di scommesse sono diventati prima di tutto dei punti di aggregazione​,​ per ragazzi in particolare. La domenica mattina prima da solo e poi assieme ad altre persone ho proposto il TotoAmici, un gioco gratis fatto in strada. Per quanto è stato possibile​, ​il TotoAmici è diventato proprio un punto di aggregazione.

Esperienze scommesse

Prima che nascesse il TotoAmici sono stato parecchio a contatto con ragazzi che scommettono. I ragazzi si incontrano e trascorrono parecchio tempo proprio nei centri scommesse​, e negli spazi immediatamente fuori. Dalle mie parti le scommesse (soprattutto quelle calcistiche) rappresentano una “materia” di discussione alla portata di tutti​ e per questo sono capaci di “aggregare”​: lo fanno ​attraverso gli sport​,​ e soprattutto il calcio che è seguito da tanti. Qui dove abito le scommesse vanno a riempire ​i vuoti, la mancanza di contenuti, finiscono per ​​sopperire​ alla povertà di argomenti di discussione: tante persone non saprebbero cosa dirsi senza discutere di calcio e di scommesse. Stando a contatto con diversi ragazzi che scommettono sono giunto alla conclusione però che le scommesse ammalano di solitudine. Sembra che aggreghino, ma in realtà chi scommette finisce per essere più solo di prima. Tantissimi sono i ragazzi che mi hanno dato questa sensazione. Prima di procurare dipendenza, le scommesse producono tristezza, producono accanimento e mancanza di serenità; tanti non riescono più a vedere la bellezza che c’è nello sport, nel gioco del pallone ad esempio. Anche in questo senso le scommesse rovinano psicologicamente.

 

Esperienza TotoAmici

Aggregazione senza scommesseFare il TotoAmici mi ha fatto crescere. Grazie al gioco del TotoAmici ho avuto l’opportunità di conoscere tante persone (dai ragazzini a persone anziane) e di confrontarmi con le loro realtà e, spesso, con le loro difficoltà.

Grazie anche alle persone che mi hanno aiutato, la domenica mattina ho “allestito” un Punto Gioco, un banchetto dove proponevo a chi passava di compilare gratuitamente una “schedina” preparata da noi. Nel corso del tempo la forma per proporre il TotoAmici è cambiata fino a diventare simile a quella del fantacalcio. Di settimana in settimana veniva aggiornata la classifica con chi faceva più punti e alla fine del concorso il vincitore riceveva dei premi da condividere: ad esempio un giradischi e dei dischi di vinile per ascoltare musica assieme ad una persone anziana.

Per rendere il punto gioco un posto accogliente, dove le persone potessero trascorrere un momento sano di aggregazione, abbiamo offerto gratis pizzette, cornetti, frutta da mangiare assieme e quotidiani da leggere. In questo modo si è condiviso il proprio tempo e i propri soldi.

L’incontrare tante persone ci ha consentito di svolgere un’attività di informazione, che insisteva principalmente sul messaggio che le scommesse non sono un gioco. Tempo fa lessi qualcosa che ho avuto modo di confermare come vero anche attraverso questa esperienza: “La domenica mattina non si santifica più la festa del Signore, ma tantissime persone, soprattutto maschi ma anche femmine, ”santificano” il dio scommesse: le agenzie di scommesse sono vere e proprie chiese di satana, che soprattutto di domenica sono sempre piene di persone che si accaniscono attraverso qualcosa che viene definito come un gioco. Uno dei grandi inganni delle scommesse, che ha confuso molte persone, soprattutto i ragazzini, è che esse siano un gioco! Le scommesse sportive però sono un azzardo, un rischio non solo per le tasche ma anche e soprattutto per la salute mentale di chi cade in trappola”.

Il punto gioco del TotoAmici ha aggregato tanti ragazzi (giovani e meno giovani) e anche adulti. Da questa esperienza sono nati dei forti legami e grazie ad essa ancora oggi abbiamo la possibilità di relazionarci in termini positivi con chi vi ha partecipato. Creare dei punti di aggregazione che possano diventare anche punti di informazione e di diffusione di un pensiero migliore, oggi è di sicuro una cosa che occorre fare.

 

[pexcirclecta pex_attr_small_title=”LEGGI LA PROPOSTA COLLEGATA” pex_attr_title=”FAI NASCERE PUNTI DI AGGREGAZIONE” pex_attr_button_text=”VAI ALLA PROPOSTA” pex_attr_button_link=”http://www.lafabbricadelmiglioramento.it/proposte/fai-nascere-punti-di-aggregazione/” pex_attr_button_link_open=”same” pex_attr_button_color=”247787″][/pexcirclecta]